Rete

Giornata Mondiale del Rifugiato: la Federazione celebra il Progetto Rete!

L'iniziativa rivolta ai ragazzi accolti nei centri Siproimi ripartirà a settembre per ultimare le fasi del torneo 2019-2020

sabato 20 giugno 2020

Giornata Mondiale del Rifugiato: la Federazione celebra il Progetto Rete!

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, la FIGC celebra il Progetto Rete!, la principale iniziativa sviluppata nell’ambito della responsabilità sociale e rivolta ai ragazzi accolti nei centri SIPROIMI di tutto il territorio nazionale.

Un’attività, nata nel 2015 in collaborazione con il Ministero dell’Interno e l’ANCI, e alla quale la Federazione, attraverso il proprio Settore Giovanile e Scolastico, grazie al supporto di ENI e Puma, ha dato seguito nelle successive stagioni.

A dimostrazione della validità di Rete!, il 2019-2020, in termini di sviluppo e di partecipazione ha segnato un ulteriore passo in avanti per il progetto, arrivando a coinvolgere ben 54 le strutture, appartenenti a 14 diverse regioni - Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino A.A., Umbria - e, complessivamente, 557 minori stranieri.

Una crescita sostanziale che, grazie alla sinergia con le società sportive dei Comuni interessati, avrebbe aumentato ancora il numero dei partecipanti, in un’ottica di piena integrazione con le realtà territoriali.

Significativo, nell’ambito della parte sportiva di Rete!, anche il nuovo format del torneo che, rispetto alle passate edizioni, si è ampliato con ben 17 appuntamenti di gioco organizzati in tutta Italia, in linea con le altre competizioni giovanili SGS.

Come da programma, dopo la fase locale, che ha previsto lo svolgimento di circa 700 allenamenti settimanali presso le strutture d’accoglienza partecipanti, sotto la guida dei Coordinamenti Regionali SGS, è stata avviata una Fase Regionale Sperimentale nella regione Sicilia. Un test lanciato con l’obiettivo di implementare le fasi di gioco del torneo ed estendere tale modalità anche alle altre regioni nell’edizione 2021. Nello specifico l’iniziativa ha coinvolto 12 centri Siproimi in tre distinte tappe di gioco disputate a Palermo (4 febbraio 2020), Agrigento (6 febbraio 2020) e Gela (11 febbraio).

 

La sospensione dell’attività, a causa dell’emergenza sanitaria, ha, di fatto, posticipato il prosieguo di Rete!, modificando il calendario di gioco, ma, allo stato attuale, non il format dell’intero progetto. Salvo eventuali ulteriori indicazioni, nell’ottica di una vera e propria ripartenza, il torneo riprenderà il proprio programma a settembre, con le 8 Fasi Territoriali previste e le successive Fasi Interregionali. La Fase Nazionale, a 6 squadre, si disputerà, come stabilito a Roma, ipoteticamente a fine settembre nel corso della Settimana Europea dello Sport.