Privacy

Informativa generale

La Federazione Italiana Giuoco Calcio (di seguito “FIGC” o anche solo “Federazione”), in qualità di titolare del trattamento, fornisce agli interessati le informazioni che seguono, come previsto dal Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (Reg. UE 2016/679) (di seguito “RGPD”).

Con questo documento FIGC intende descrivere le finalità e le modalità del trattamento dei dati personali che la stessa effettua quando un interessato conferisce i suoi dati personali attraverso il portale www.figc.it (di seguito “il Portale FIGC”) o altri canali telematici, e comunque ha un contatto con la Federazione, anche non online, ad esempio nel caso di conferimento di dati per l’acquisto dei biglietti per le partite, o in relazione ad acquisti del merchandising ufficiale, ovvero quando un interessato conferisce i suoi dati per partecipare a gare, a eventi dedicati agli atleti o ai tifosi o ai tecnici, o anche ad iniziative promozionali del movimento calcistico; oppure quando un interessato vuole rimanere aggiornato a proposito di FIGC e delle varie attività istituzionali, sportive, promozionali o commerciali; come pure in caso di utilizzo di dati personali per coinvolgere gli interessati in iniziative di marketing diretto.

E’ possibile, comunque, che FIGC abbia predisposto anche apposite informative relative ai trattamenti di dati personali effettuati per specifiche attività o singoli eventi. Quando così fosse, la Federazione potrebbe rendere le informative in formato cartaceo o rinviare alla sezione dedicata alla privacy del Portale FIGC o di altri siti collegati alle attività federali. Si invitano gli interessati da questi trattamenti a consultare le relative informative qualora non le avessero già ricevute.


Introduzione

Il titolare del trattamento è FIGC, con sede in Roma, Via Gregorio Allegri n. 14, P. IVA 01357871001.
La Federazione tratta i dati personali per consentire agli interessati di relazionarsi con FIGC, di registrarsi al Portale FIGC, gestire il proprio account e interagire con i contenuti pubblicati; di ricevere notizie e comunicazioni dal mondo FIGC; acquistare beni e servizi, anche attraverso fornitori ufficiali e partner commerciali. Inoltre, FIGC può trattare dati personali per assolvere ad obblighi di legge; per consentire l’accesso agli eventi a particolare categorie di soggetti; per dare seguito a richieste degli interessati, come anche per perseguire le proprie finalità statutarie, relative all’organizzazione, alla gestione ed alla promozione del giuoco del calcio in Italia e delle attività ad esso connesse.
Nella maggior parte dei casi i dati personali sono conferiti direttamente dagli interessati, ma è anche possibile che FIGC riceva i dati da altri soggetti. Ad esempio, è possibile che la Federazione consenta l’interazione con gli utenti che navighino su pagine o canali dei social network gestiti da FIGC, come Facebook, Twitter e Youtube. Quando ciò accade, FIGC riceve i dati personali degli utenti direttamente dai social network.
Quando il trattamento è legittimato dal consenso degli interessati, questi potranno revocare o modificare il loro consenso in ogni momento, come anche chiedere la cancellazione dei propri dati o la limitazione di trattamento quando ricorrano alcune ipotesi disciplinate dalla legge e descritte sotto.
Tuttavia, è possibile che FIGC possa continuare legittimamente a trattare i dati personali anche quando un interessato revochi il proprio consenso o eserciti detti diritti.

FIGC utilizza i cookie per personalizzare e migliorare l’esperienza di navigazione. Per saperne di più potete consultare la nostra cookie policy.


Quali dati sono trattati da FIGC e come li raccoglie. Conseguenze del mancato conferimento.

FIGC raccoglie e tratta i dati personali spontaneamente comunicati dagli interessati quando interagiscono con la Federazione o partecipano agli eventi e alle iniziative organizzate dalla stessa. Questo può avvenire anche quando un interessato si registri al Portale FIGC o si iscriva alla
newsletter. In altri casi, la Federazione tratta dati raccolti o generati in occasione dell’accesso al Portale FIGC o ad altri siti collegati alle attività di FIGC.

Può capitare che FIGC tratti dati raccolti, generati o comunicati alla Federazione da parte di terzi, cosa che capita, ad esempio, in occasione di scaricamento, installazione e utilizzo di app, siti, e social network. In particolare, ogni volta che un utente reagisce ai contenuti pubblicati da FIGC o postati su canali social gestiti, direttamente o indirettamente da noi, come nell’ipotesi di un “like”, un commento o una condivisione, i dati personali degli utenti possono essere comunicati alla Federazione secondo quanto previsto dalle privacy policy di ciascun sito, app o social network.

Alcuni dati personali possono essere raccolti anche in occasione dell’acquisto di biglietti delle gare FIGC o quando si naviga sui siti deputati alla vendita di biglietteria online, come Ticketone.
Inoltre, FIGC può trattare i dati ricevuti da altre Federazioni, da società, associazioni o enti nazionali o internazionali, o da squadre che partecipino in gare, tornei, o eventi organizzati o ospitati dalla Federazione. In questo caso si tratta di dati necessari a consentire la partecipazione degli interessati a detti eventi e competizioni.


Finalità e base giuridica del trattamento

FIGC tratta i dati personali degli interessati per le finalità di volta in volta necessarie a svolgere le attività sue proprie e, quindi, per perseguire i legittimi interessi derivanti dal suo ruolo di istituzione di riferimento per l’organizzazione e l’amministrazione del giuoco del calcio in Italia, nonché della sua promozione.

FIGC può trattare dati personali anche quando ciò sia necessario a dare esecuzione a un contratto con l’interessato o ad assolvere ai relativi oneri precontrattuali, ovvero ad adempiere ad obblighi di legge.

In questi casi, tra le finalità della Federazione possono rientrare:

• accertarsi dell’identità delle controparti contrattuali, o comunque degli interessati che entrano in contatto con la Federazione per l’esercizio delle sue attività;
• dare esecuzione a contratti e riscontrare richieste provenienti dagli interessati;
• organizzare competizioni e manifestazioni sportive o sociali, a livello locale, nazionale e internazionale, incluso assolvere ogni onere o adempimento che ne derivi;
• vigilare sulla regolarità di eventi ed attività sportivi e promozionali che si svolgano in ottemperanza dello statuto FIGC e dei regolamenti federali o internazionali, anche per quanto attiene alla tutela della salute e alle norme la cui applicazione è demandata alla FIGC;
• emettere biglietti e titoli di accesso per competizioni ed eventi organizzati o gestiti da FIGC;
• cooperare con le autorità, anche comunicando dati personali precedentemente raccolti, come prescritto dalle leggi applicabili;
• organizzare e consentire il regolare svolgimento delle attività della giustizia sportiva, inclusa la pubblicazione delle relative decisioni;
• svolgere attività di promozione delle attività della FIGC, dello sport e del giuoco del calcio, come anche di iniziative con finalità sociale o sanitaria (nel caso ciò richiedesse il trattamento di dati appartenenti a categorie particolari, questi saranno trattati in forma anonima, mentre laddove ciò non fosse possibile, i dati saranno trattati o sulla base di una necessità legittima o di un consenso esplicito che sarà raccolto appositamente);
• produrre, conservare e utilizzare filmati, fotografie, immagini, altri contenuti audiovisivi, registrazioni, notizie di risultati o avvenimenti sportivi, produrre o elaborare documenti di interesse pubblico o storico oppure di rilievo statistico, come parte dell’interesse della Federazione a tenere traccia e raccontare la storia dello sport in generale e del giuoco del calcio in particolare;
• svolgere attività di marketing diretto.

Inoltre, FIGC può chiedere esplicito consenso agli interessati per ulteriori trattamenti quando questi abbiano come finalità:

• comunicazioni commerciali e promozionali da parte della Federazione o di sponsor ufficiali o soggetti terzi;
• l’utilizzo di applicazioni o app o alcune funzionalità delle stesse;
• l’utilizzo di cookie e altri strumenti simili, come descritto nella nostra cookie policy;
• altri casi in cui il consenso è richiesto espressamente. FIGC informa gli interessati che non pone in essere processi decisionali automatizzati che producano effetti giuridici rilevanti per l’interessato o incidano in maniera significativa sulla sua persona.


Consenso al trattamento

Quando FIGC tratta i dati personali sulla base di un esplicito consenso dell’interessato, quest’ultimo potrà revocarlo in qualsiasi momento.

Tuttavia, l’eventuale revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento effettuato sulla base di quel consenso prima della sua revoca.

Si ricorda che, anche in caso di revoca, per alcune finalità la Federazione potrebbe proseguire legittimamente il trattamento dei dati dell’interessato che ha revocato il consenso quando sussistono altre basi giuridiche per quelle finalità. Ad esempio, anche la Federazione è legittimata ad inviare comunicazioni di marketing diretto qualora agisca sulla base di un suo legittimo interesse.

Tuttavia l’interessato ha sempre il diritto di opporsi al trattamento per il marketing diretto (c.d. optout), chiedendo di non venire più contattato per quella tipologia di comunicazione, nonché alla profilazione nella misura in cui sia connessa a tale marketing diretto. Per l’esercizio dei propri diritti, l’interessato può contattare la Federazione agli indirizzi riportati sotto.


Minori di età

Il gioco del calcio è una passione che non ha limiti di età. Per questo motivo è possibile che gli interessati possano essere dei minori.
Tuttavia, nei casi in cui sia richiesto, il consenso al trattamento dei propri dati personali è legittimamente espresso direttamente dal minore solo quando questi abbia compiuto 16 anni. Negli altri casi, la Federazione richiede che il consenso al trattamento sia prestato o autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale sul minore.


Periodo di conservazione dei dati

I dati personali raccolti da FIGC saranno conservati per il periodo di tempo necessario al raggiungimento delle finalità del trattamento.
Non sempre è possibile determinare con precisione questo periodo di tempo. Generalmente, i criteri che utilizziamo per determinare il periodo di conservazione sono i seguenti:

• in caso i dati siano trattati per dare esecuzione a un contratto, assolvere oneri precontrattuali, dare seguito a richieste da parte degli interessati: 11 anni dalla data in cui il contratto è concluso, salvo l’insorgere di contestazioni;
• quando i dati hanno a che fare con la registrazione al Portale FIGC o ad altri siti collegati alle attività di FIGC: per tutto il periodo in cui l’interessato sarà attivo e per le 5 stagioni sportive successive;
• quando il trattamento dei vostri dati riguarda attività promozionali o di marketing diretto: fino a quando l’interessato non chieda di interrompere le comunicazioni;
• quando il trattamento avviene in ottemperanza ad obblighi di legge: per tutto il periodo richiesto dalla legge;
• quando trattiamo i vostri dati per perseguire il nostro legittimo interesse di documentare l’attività della Federazione e la storia del giuoco del calcio: per periodi più lunghi, nel rispetto del principio della minimizzazione dei dati come consentito dal RGPD.

La Federazione precisa che quando un interessato eserciti i suoi diritti, ad esempio quando revochi il consenso o chieda di non ricevere più comunicazioni di marketing diretto, i dati personali non vengono cancellati, o il loro uso limitato, immediatamente: è possibile che quei dati vengano trattati per un periodo ulteriore strettamente necessario a dare seguito alle richieste ricevute.

Infine, FIGC conserva a tempo indeterminato una traccia del fatto che l’interessato abbia esercitato il suo diritto, in modo da poter rispettare le richieste ricevute (ad esempio, di non essere più contattato).


Comunicazione e diffusione dei dati personali. Trasferimento all’estero

I dati personali possono essere condivisi, per il perseguimento delle finalità descritte, tra i competenti uffici della Federazione (inclusi quelli delle sue componenti) e anche con diversi soggetti terzi, siano essi fornitori di beni o servizi o partner commerciali della Federazione.
In particolare, FIGC può comunicare dati personali a soggetti che forniscano servizi di biglietteria o di gestione degli accessi agli stadi, alle partite o ad altri eventi FIGC, allo scopo di gestire tutti i profili dei servizi di biglietteria o anche solo per assolvere ad obblighi di legge.
I dati personali possono dover essere comunicati alle società sportive, agli organizzatori delle gare, e a quei soggetti per cui la Federazione abbia ricevuto il consenso alla comunicazione.

Tutti questi soggetti tratteranno i dati personali ricevuti quali titolari di autonomi trattamenti.
Inoltre è possibile che i dati personali vengano comunicati agli organi di giustizia sportiva, nazionale e internazionale, quando necessario.
Si ricorda che FIGC è tenuta a comunicare i dati personali trattati alle autorità, quando è così richiesto ai sensi di legge.

Infine, FIGC, nell’esercizio delle proprie funzioni e nel perseguimento dei propri legittimi interessi, potrebbe diffondere alcuni dati personali che riguardino, ad esempio, le decisioni degli organi di giustizia sportiva, i risultati di gare e le notizie principali degli eventi organizzati o gestiti o patrocinati, per tenere traccia e memoria degli stessi, a fini informativi e giornalistici nonché per ragioni statistiche e per utilizzi promozionali e commerciali.

Nel caso in cui i dati personali debbano essere trasferiti al di fuori dello Spazio Economico Europeo (SEE), se non è stato raccolto un preventivo ed esplicito consenso dell’interessato, FIGC assicura che l’eventuale trasferimento avverrà in virtù di clausole contrattuali standard ovvero di norme vincolanti d’impresa o di un idoneo codice di condotta. I riferimenti del meccanismo applicabile al caso specifico saranno comunicati in risposta ad eventuali richieste.

Le comunicazioni dei dati personali a UEFA e FIFA avvengono sulla base di una decisione di adeguatezza della Commissione dell’Unione Europea.


Diritti degli interessati

Ciascun interessato ha il diritto di richiedere a FIGC di accedere ai propri dati personali, di rettificarli, cancellarli o limitarne il trattamento se ne ricorrono i presupposti.

Per contattare il titolare del trattamento è possibile inviare un’email all’indirizzo privacy@figc.it.
Inoltre, a norma del RGPD, FIGC ha designato un responsabile della protezione dei dati, che può essere
contattato via email all’indirizzo protezionedati@figc.it o inviando una raccomandata A/R a:

Responsabile della protezione dei dati
c/o Federazione Italiana Giuoco Calcio
Via Gregorio Allegri n. 14
00198 – Roma

Qualora lo desiderasse, ciascun interessato ha anche il diritto di proporre reclamo a un’autorità di controllo; quella italiana è contattabile all’indirizzo www.garanteprivacy.it.


Altre informative FIGC


Potreste essere interessati ad altre informative relative a specifiche attività della Federazione:

1 Cookie Policy clicca qui
2 Tesseramento clicca qui
3 Tesseramento AIA clicca qui