I migliori della Serie A

I migliori italiani della 31^ giornata di campionato secondo le valutazioni dei media

Due centravanti di esperienza e tre giovani di bellissime speranze nella consueta rubrica dedicata alla massima serie del calcio italiano.

martedì 9 aprile 2019

I migliori italiani della 31^ giornata di campionato secondo le valutazioni dei media

GLI “IN” DEL CAMPIONATO

Daniel CIOFANI (G 7; C 8; T 7,5) Fiorentina – Frosinone 0-1

È la costante dei ciociari oramai da tante stagioni, un leader emotivo e tecnico capace di dare il proprio contributo anche e soprattutto nel momento del bisogno. A Firenze entra con piglio e mette a referto la zampata decisiva che riaccende speranze ormai pronte a spegnersi definitivamente: un colpo da biliardo che a Frosinone sperano possa rivelarsi il gol della svolta.

Moise KEAN (G 7,5; C 7; T 8) Juventus – Milan 2-1

È tempo di rendersi conto che, forse, il momento dello stupore va archiviato in favore di quello della consapevolezza. Altra rete, altro gol vittoria, stavolta in un match dal fascino raro come quello contro i rossoneri. Ha movimenti da rapace d’area, sente la porta come pochi e sta dimostrando una capacità di incidere quasi incredibile.

Leonardo PAVOLETTI (G 7; C 7; T 7) Cagliari – SPAL 2-1

È il re del gioco aereo, prezioso nelle sponde ed impagabile in zona gol. Segna, nuovamente di testa, un gol che vale tre punti che potrebbero significare meritata salvezza per un Cagliari capace di imporsi come solida realtà del nostro calcio.

Pierluigi GOLLINI (G 7; C 7; T 7) Inter – Atalanta 0-0

Tre grandi interventi gli valgono l’ingresso in questa rubrica e confermano il suo essere ormai portiere di ottimo livello. Nel primo tempo sbarra la via a Vecino e dice di no ad Icardi mentre, nella seconda frazione di gioco, è Nainggolan a doversi arrendere.

Luca PELLEGRINI (G 7; C 7; T 7) Cagliari – SPAL 2-1

Vent’anni e una sicurezza da veterano. La fascia sinistra è casa sua e sono costanti le proiezioni offensive con una qualità nelle giocate davvero evidente. L’esperienza isolana lo sta facendo crescere molto in fretta.