Interviste

Intervista a Pietro Lodi (Feralpisalò)

mercoledì 12 febbraio 2020

Intervista a Pietro Lodi (Feralpisalò)

Iniziare il torneo con una sconfitta, mette un po' di amarezza...
"Nessuna amarezza per la sconfitta. La nostra finalità non è sicuramente quella di vincere il campionato, ma di dare la possibilità a questi ragazzi di vivere un'emozione ed il benessere emozionale. La parte competitiva serve come in tutti gli sport e loro sicuramente ci tengono alla vittoria, è inutile nascondersi. Però noi veniamo sempre a giocare con il massimo entusiasmo e quello che cerchiamo di trasmettere loro è di vivere lo sport -  il calcio in questo caso - come un'autentica passione come migliaia di loro coetanei"

Venendo alla partita, è sembrato che ci fosse una certa scollatura tra difesa ed attacco...
“Cercheremo di lavorarci. Siamo all'inizio del campionato, c'è qualche ragazzo nuovo che abbiamo inserito e quest'anno abbiamo optato per avere anche una squadra in Sesta Categoria e, quindi, siamo un po' limitati di numero. Però ci stiamo lavorando, abbiamo un ottimo tecnico educatore che saprà sicuramente come fare”.

Hamiti e Kubeja sono i pilastri della squadra anche quest'anno...
“Sì, loro restano sempre i pilastri della squadra e sono sicuramente quelli che hanno qualcosina in più dal un punto di vista coordinativo e soprattutto tecnico”.