Udine si tinge di azzurro. Di Biagio: “Speriamo di tornarci per giocare la finale europea”

Nazionale U21

mercoledì 10 ottobre 2018

Udine si tinge di azzurro. Di Biagio: “Speriamo di tornarci per giocare la finale europea”

Ad un mese di distanza dalle due amichevoli disputate a settembre in casa della Slovacchia (sconfitta 3-0) e a Cagliari contro l’Albania (vittoria 3-1), Luigi Di Biagio ritrova il suo gruppo – arricchito di qualche volto nuovo – pronto a riprendere il cammino verso la Fase Finale del Campionato Europeo. Le due amichevoli contro il Belgio e la Tunisia – la prima in programma domani allo stadio ‘Friuli’ (ore 18.30 – diretta su Rai 2), la seconda lunedì 15 allo stadio ‘Romeo Menti’ di Vicenza (ore 18.30 – diretta su Rai 2) – segnano una tappa importante nella marcia di avvicinamento degli Azzurrini al torneo continentale che si giocherà a giugno prossimo in Italia. Proprio Udine è una delle città coinvolte, sede tra l’altro della gara finale. Facendo gli onori di casa per la conferenza stampa di presentazione della gara di domani, in Sindaco Pietro Fontanini ha rivolto un appello ai cittadini: “La città di Udine – ha dichiarato - è orgogliosa di ospitare la squadra azzurra; assisteremo ad una partita interessante che sarà solo un anticipo di quello che vedremo durante la fase finale dell'Europeo di giugno. Ringrazio la FIGC di averci scelto e coinvolto in questo progetto, siamo molto soddisfatti anche in considerazione della grande tradizione calcistica del Friuli. Mi aspetto che domani la gente friulana risponda al meglio a questa chiamata, recandosi numerosa allo stadio”.

Presenti alla conferenza stampa, che si è svolta presso la Sala del Popolo del Comune di Udine, anche l'assessore allo Sport Paolo Pizzocaro, il direttore generale dell'Udinese Franco Collavino, il capo delegazione della Nazionale Under 21 Massimo Ambrosini e il tecnico Luigi Di Biagio. Quest’ultimo non ha nascosto obiettivi a breve e lunga scadenza: “Giocare in questo bellissimo impianto – ha sottolineato - sarà emozionante e la speranza è quella di tornarci il 30 di giugno per la finale. Contro il Belgio scenderemo in campo per disputare una grande gara. Nelle amichevoli di settembre abbiamo incontrato qualche problema, ma è sempre stato un mese storicamente difficile per tanti motivi. Ora dobbiamo migliorare e aumentare il ritmo se vogliamo giocare meglio; domani in questo senso ci aspetta un test importante e significativo perché il Belgio è una squadra di livello e quindi ci servirà per capire tante cose”.

Dopo le defezioni di Pezzella, Luperto e Castrovilli, Di Biagio sta cercando alternative e non solo per la gara di domani: “Nel gruppo c’è qualche giocatore nuovo con caratteristiche diverse, quindi vorrei provare qualcosa mettendo magari in alcuni ruoli giocatori differenti. Abbiamo due gare da disputare e le novità non mancheranno”.

“Udine e l'Udinese – le parole del capo delegazione Massimo Ambrosini - ci sono sempre stati vicini e li ringrazio a nome della Federazione e del Commissario Fabbricini. Personalmente da giocatore ho ricordi bellissimi sia del calore di questo pubblico che della bellezza dello stadio, oggi ancora di più poiché rinnovato e pronto per ospitare egregiamente gli Europei di giugno. Queste amichevoli vanno prese sempre come fossero gare ufficiali per arrivare bene alle partite che contano; la Federazione sta portando avanti una politica di sensibilizzazione del tifo attraverso un progetto che ha come argomento principale il fair play e per questo motivo ci auguriamo, anzi siamo certi, che domani vedremo sugli spalti del Friuli tanti giovani a sostenerci”.


L’elenco dei convocati

Portieri:: Emil Audero (Sampdoria), Lorenzo Montipò (Benevento), Simone Scuffet (Udinese);
Difensori: Claud Adjapong (Sassuolo), Alessandro Bastoni (Parma), Arturo Calabresi (Bologna), Davide Calabria (Milan), Gianluca Mancini (Atalanta), Riccardo Marchizza (Crotone), Luca Pellegrini (Roma), (Udinese), Filippo Romagna (Cagliari);
Centrocampisti: Manuel Locatelli (Sassuolo); Rolando Mandragora (Udinese), Alessandro Murgia (Lazio), Matteo Pessina (Atalanta), Luca Valzania (Atalanta), Nicolò Zaniolo (Roma);
Attaccanti: Federico Bonazzoli (Padova), Simone Edera (Torino), Andrea Favilli (Genoa), Moise Kean (Juventus), Riccardo Orsolini (Bologna), Vittorio Parigini (Torino), Luca Vido (Perugia).

Staff – Capo delegazione: Massimo Ambrosini: Allenatore: Luigi Di Biagio; Dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Coordinatore della Nazionali giovanili: Maurizio Viscidi; Segretario: Mauro Vladovich; Assistenti allenatore: Massimo Mutarelli e Carmine Nunziata; Preparatore atletico: Vito Azzone; Preparatore dei portieri: Antonio Chimenti; Match analyst: Filippo Lorenzon; Medici: Angelo De Carli e Luca Gatteschi; Fisioterapisti: Enzo Paolini, Alfonso Casano ed Emiliano Bozzetti; Nutrizionista: Cristian Petri.

Il programma

Mercoledì 10 ottobre
Ore 9.30 trasferimento presso l’Hotel Là di Moret di Udine
Ore 14.30 Conferenza stampa presso la Sala del Popolo del Comune di Udine
Ore 17.15 Allenamento allo stadio “Friuli” di Udine (aperto i primi 15 minuti) 

Giovedì 11 ottobre
Ore 18.30 Gara ITALIA-BELGIO presso lo Stadio “Friuli”  di Udine
Al termine del match incontro con la Stampa.

Venerdì 12 ottobre
Ore 11.15 Allenamento presso Centro Sportivo Udinese (chiuso)

Sabato 13 ottobre
Ore 17.00 Allenamento presso Centro Sportivo Udinese (chiuso)

Domenica 14 ottobre
Ore 10.00 trasferimento presso il Tiepolo Hotel di Vicenza
Ore 13.30 Incontro con la Stampa in Hotel (Di Biagio)
Ore 17.15 Allenamento presso lo Stadio “Menti” (aperto i primi 15 minuti) 

Lunedì 15 ottobre
Ore 18.30 Gara ITALIA-TUNISIA presso lo Stadio “Menti” di Vicenza.
Al termine del match incontro con la Stampa

Nella foto: da sinistra l'assessore allo Sport Paolo Pizzocaro, il capo delegazione della Nazionale Under 21 Massimo Ambrosini, il Sindaco di Udine Pietro Fontanini, il tecnico dell’Under 21 Luigi Di Biagio e il direttore generale dell'Udinese Franco Collavino