SGS

Marketing e Comunicazione: FIGC Youth Lab si focalizza sulle strategie e gli obiettivi

Intervenuti al webinar dedicato ai giovani dei Coordinamenti SGS, Giovanni Sacripante, Direttore Marketing & Digital Contents, e Fabrizio Tanzilli, Responsabile Stampa e Comunicazione SGS

venerdì 19 marzo 2021

Marketing e Comunicazione: FIGC Youth Lab si focalizza sulle strategie e gli obiettivi

Si è svolto ieri il quinto webinar relativo a FIGC Youth Lab, il laboratorio di innovazione del calcio giovanile, ideata per accompagnare 28 giovani under 30 in un percorso di formazione finalizzato a fornire competenze in management sportivo da mettere a disposizione del territorio.

Ad aprire i lavori Vito di Gioia, Segretario Generale, Settore Giovanile e Scolastico, FIGC, che ha sottolineato il ruolo, la funzione e la filosofia del programma formativo avviato in questa stagione dal SGS. Stiamo facendo squadra – ha dichiarato Vito di Gioia – e facendo rete con molteplici protagonisti e responsabili della Federazione Italiana Giuoco Calcio. Si tratta anche di una rete di conoscenza. Andiamo a scoprire dagli attori della Federazione le attività, le idee ed i progetti. Questo si sta dimostrando un valore aggiunto diquesto corso/percorso, che mette in connessione le progettualità e le persone che consentono al nostro movimento di raggiungere vertici locali, nazionali ed internazionali.

 La lezione è entrata nel vivo del mondo delle strategie di marketing della FIGC e della comunicazione digital, proprio secondo le responsabilità di Giovanni Sacripante “Direttore Marketing & Digital Contents” della FIGC. La lezione ha preso l’incipit dalla definizione di marketing, per poi tradurlo in strategia ed articolarlo in tre casi di studio, focalizzati su #RagazzeMondiali (la campagna di comunicazione lanciata dalla FIGC e dedicata ai Mondiali Femminili FIFA 2019), la Campagna Tifosi UEFA Euro 2020 e la #eNazionale (il progetto di esportdella FIGC, che ha già portato alla vittoria del Campionato Europeo PES 2020).

Particolare attenzione ha attratto soprattutto la spiegazione nel dettaglio del processo di digitalizzazione di una serie di asset FIGC, che si muove dal concetto di CRM come “motore della FIGC”, passa per l’idea di Archivio Digitale e si conclude con i meccanismi dei Social Media.Abbiamo toccato un tema strategico per la Federazione, che è una vera e propria trasformazione digitale in termini di massimizzare la conoscenza dei tifosi (la fan base della FIGC supera i 32 milioni di persone) utilizzando il CRM e sviluppare in maniera approfondita le piattaforme social. Questo ci permetterà di conoscere sempre meglio ed attivare i nostri fan, incluse le nuove Generazioni, come Millennial and GenZ e nello stesso tempo di creare opportunità per i nostri Partner. Abbiamo lanciato in poco tempo la eNazionale ed è stata una vera e propria startup iniziata circa un anno fa, accelerata dalla pandemia e dal blocco degli eventi live. Ma Giovanni Sacripante si è soffermato anche sulle ragioni e sulle domande che la FIGC si era posta prima di entrare nel mondo degli esports: partendo dal posizionamento/branding fino al contributo ad un eco-sistema virtuoso (ed un percorso di crescita di sistema), dall’attenzione al mondo delle startup, dal vivere un sogno alla dimensione educazione/formazione – guardando sempre alla nuova fanbase, alle nuove generazioni (mantenendo il ruolo educativo della FIGC come core value della Federazione come istituzione) ed a nuove revenues.

Quando si parla di marketing – ha concluso Giovanni Sacripante – ci sono sempre due aspetti che si devono considerare: un aspetto scientifico, che è la conoscenza dei tuoi consumatori, ma poi non ci sono formule segrete e bisogna trasformare la conoscenza in scelte. Henry Ford amava dire che se avesse seguito le ricerche di mercato non saremmo mai passati dai cavalli alle macchine; e quelli che obiettano a Ford dicono che se avessero seguito solo l’intuito di Ford, oggi avremmo solo macchine nere. Questo per dire che l’integrazione [anche dei dati] ed il vostro contributo, la vostra iniziativa, anche il vostro intuito, farà la differenza, mettendo assieme processi, esperienze e voglia di rischiare – quella che viene chiamata imprenditorialità, prendersi dei sani rischi viene riconosciuto da fan base. Ad esempio, il caso della nuova maglia delle Nazionali, è stato ancheun atto di coraggio: un misto di informazioni ed intuito, di voglia di rischiare, di discontinuità, ci ha permesso di raggiungere grandi risultati”.

A seguire l’intervento di Fabrizio Tanzilli, Responsabile dell’Area Stampa e Comunicazione del Settore Giovanile e Scolastico, che ha illustrato ai partecipanti gli obiettivi e le strategie di comunicazione della struttura. “Il Settore Giovanile e Scolastico rappresenta un organo che, dal punto di vista della comunicazione, racchiude diverse anime: svolgiamo un ruolo innanzitutto istituzionale e uno più prettamente informativo e di servizio, che si rivolge in particolare alle società sportive, ai dirigenti, ai tecnici, ai tesserati e alle famiglie e che riguarda soprattutto gli aspetti normativi e regolamentari di tutte le nostra attività. Inoltre abbiamo anche il compito di promuovere e veicolare le numerose iniziative SGS sia a livello nazionale che territoriale. Per questo, anche a livello di stampa e comunicazione, è stata istituita una struttura a carattere capillare, in grado di essere presente in tutto il Paese e dare pertanto visibilità a ogni attività sviluppata. Tale copertura ci permette di fornire aggiornamenti tempestivi riguardo le iniziative di ogni Area del Settore Giovanile e Scolastico, di rappresentare un punto di riferimento anche locale per addetti ai lavori e appassionati, nonché un prezioso strumento divulgativo e di promozione per i nostri partner commerciali”.

 

La terza parte del webinar si è focalizzata sulla presentazione del Project Work, cioè un Piano di Comunicazione (analisi e comunicazione) nell’ambito di “Evolution Programme”, il programma di formazione tecnico – sportiva ed educativa, avviata in collaborazione con Ferrero attraverso il programma“Kinder Joyof Moving”, e rivolta al territorio ed a tutti i soggetti coinvolti nella crescita dei calciatori e delle calciatrici: tecnici, dirigenti, allenatori, genitori.

Per tutte le altre informazioni relative al programma visita https://www.figc.it/it/giovani/sviluppo/evolution-programme/

 Il sesto webinar si svolgerà giovedì 8 Aprile 2021 ad ore 17.