Attualità

"SPORT DI TUTTI-QUARTIERI": l'impegno di Sport e Salute S.p.A. per sostenere l'associazionismo sportivo di base

Progetti e finanziamenti destinati a sostenere l'attività sportiva di base in quartieri e periferie disagiate

martedì 16 febbraio 2021

Sport e Salute S.p.A. sostiene l’associazionismo sportivo di base e promuove la realizzazione e gestione di Presidi sportivi ed educativi in quartieri e periferie disagiate con  il progetto “SPORT DI TUTTI–QUARTIERI” realizzato in collaborazione con le Federazioni Sportive Nazionali (FSN), le Discipline Sportive Associate (DSA) e gli Enti di Promozione Sportiva (EPS). Destinatari del finanziamento:  ASD/SSD iscritte al Registro CONI e affiliate alle Federazioni Sportive Nazionali (FSN), alle Discipline Sportive Associate (DSA) e agli Enti di Promozione Sportiva (EPS) riconosciuti dal CONI.
Risorse complessive: Euro  1.947.358,00. Importo massimo erogabile per ciascun Presidio sportivo/educativo approvato, per un anno di attività (12 mesi) : Euro 100.000,00 (scadenza 30 giugno 2021).

Sport e Salute S.p.A. sostiene progettualità sportive e sociali, che utilizzano lo sport come strumento di prevenzione recupero e inclusione sociale per soggetti fragili, categorie vulnerabili e a rischio emarginazione sociale, con il progetto “SPORT DI TUTTI – INCLUSIONE” realizzato in collaborazione con le Federazioni Sportive Nazionali (FSN), le Discipline Sportive Associate (DSA) e gli Enti di Promozione Sportiva (EPS). Destinatari del finanziamento:  ASD/SSD iscritte al Registro CONI e affiliate alle Federazioni Sportive Nazionali (FSN), alle Discipline Sportive Associate (DSA) e agli Enti di Promozione Sportiva (EPS) riconosciuti dal CONI. Risorse complessive: Euro 2.000.000,00. Importo massimo finanziabile: Euro 15.000,00 (scadenza 30 giugno 2021).

Sport e Salute S.p.A. concede contributi a Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate, Enti di Promozione Sportiva, Gruppi Sportivi Militari e dei corpi civili dello Stato e Associazioni Benemerite, per aiutare la ripartenza delle società e delle associazioni sportive dopo i mesi più difficili della pandemia, con un’attenzione particolare all’attività di base. Le misure di sostegno sono volte a:

1. Piano Salute : sostenere la certificazione e gli screening medico-sportivi, in particolare per le attività giovanili e per persone fragili, anziani, disabili e residenti in aree con un elevato disagio sociale. Risorse complessive: Euro 500.000,00. Contributo massimo: Euro 12.000,00 (IVA inclusa) per ciascuna proposta progettuale da svolgersi nel corso dell’anno 2021 (scadenza 30 marzo 2021);
2. Piano Formazione : promuovere un piano straordinario di formazione finalizzato alla rete associativa territoriale. Risorse complessive: Euro 500.000,00. Saranno ammessi alla valutazione progetti che abbiano un valore minimo di Euro 10.000,00, da svolgere nel corso dell’anno 2021  (scadenza 30 marzo 2021);
3. Piano Tech-Digitalizzazione : sostenere l’infrastrutturazione tecnologico-digitale. Risorse complessive: Euro 1.500.000,00. Contributo massimo: Euro 300.000,00 (IVA inclusa) per ciascuna proposta progettuale, da svolgersi nel corso dell’anno 2021 (scadenza 30 marzo 2021);
4. Piano Impianti : supportare i lavori di ripristino per impianti sportivi di cui gli Organismi Sportivi hanno la gestione diretta, in proprietà o in concessione, colpiti nel 2020 da calamità naturali, che versano in situazioni di particolare disagio. Contributo massimo: Euro 150.000,00 per ciascun progetto; in linea subordinata, sostenere la gestione di impianti sportivi, di cui gli Organismi Sportivi hanno la gestione diretta, in proprietà o in concessione , che hanno subito l’arresto delle attività in conseguenza dell’emergenza epidemiologica . Contributo massimo: Euro 60.000,00 per gli impianti sportivi coperti e Euro 30.000,00 per gli impianti sportivi all’aperto Risorse complessive: Euro 1.000.000,00. (scadenza 30 marzo 2021).

Ecco il link per ulteriori informazioni e per la modulistica:

https://www.sportesalute.eu/primo-piano/2429-interventi-per-aree-disagiate-categorie-vulnerabili-sostegno-sociale-e-servizi-al-mondo-sportivo.html