Attualità

Rossella Trisolini nuova Responsabile DCPS per la Regione Puglia

Sarà Rossella Trisolini, Presidente dell’Associazione Polisportiva Olimpiha (Monopoli FS), la nuova Responsabile DCPS per la Regione Puglia

venerdì 14 agosto 2020

Rossella Trisolini nuova Responsabile DCPS per la Regione Puglia

Un passaggio di testimone importante che raccoglie da Stefania D’Elia eletta lo scorso 22 luglio 2020 al termine dell’Assemblea Elettiva svolta nella Sala del Consiglio Federale della FIGC in qualità di membro del Consiglio Direttivo della Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale, chiamata a rappresentare le squadre affiliate che partecipano alle attività di calcio della DCPS - sezione Sperimentale ed a portare la voce delle stesse ai massimi organi di gestione.

È stata una notizia davvero inaspettata - sottolinea con emozione Rossella Trisolini - che mi ha reso molto felice. Sono onorata del fatto che abbiano pensato al mio nome e che sia stata indicata per questo importante incarico che rappresenta un ulteriore stimolo per me. Spero di essere all'altezza di questa bellissima opportunità che mi coglie di sorpresa, ma che mi regala enorme gioia e sono pronta a vivere con passione, impegno e totale dedizione per ripagare tutti della fiducia riposta in me”.

Esprimo gioia e soddisfazione per vedere la nostra Divisione crescere - dichiara Stefania D’Elia - e diventare da organismo embrionale una estesa comunità di persone che operano per il fine del bene comune di tutti. Mi sono occupata del torneo pugliese come una madre amorevole e passionale farebbe con il proprio figlio nei primi tre anni del suo sviluppo e ora so che continueremo a crescere insieme con un’altra persona di straordinaria sensibilità e conclamata esperienza come la cara amica Rossella Trisolini. Siamo una famiglia in cui regna il rispetto e l’armonia e soprattutto non manca mai il sorriso. I miei complimenti e auguri più cari a Rossella e il mio grazie alle squadre pugliesi che ho avuto l’onore di coordinare, perché  mi hanno regalato ricordi indelebili sia sul piano umano che professionale”.