Competizione

Il Campionato Primavera è riservato alle 24 società che hanno acquisito il titolo sportivo a partecipare ai Campionati Nazionali di Serie A e Serie B ed è articolato in tre fasi successive come di seguito specificato:

Gironi eliminatori

Le 24 società iscritte ed appartenenti ai campionati di Serie A e Serie B sono suddivise, con criteri di vicinanza geografica, in tre gironi da otto squadre ciascuno e si incontrano tra loro in gare di andata e ritorno. Al termine della prima fase del campionato, le squadre classificate in prima e seconda posizione di ciascun girone e le due migliori terze classificate accedono ai quarti di finale. Le classifiche dei gironi eliminatori vengono compilate assegnando tre punti per ogni vittoria ed uno per il pareggio. In caso di parità di punti in classifica al termine della prima fase, per la formazione delle classifiche verrà applicato quanto previsto dalla normativa di riferimento.

Quarti di finale

Al termine dei gironi eliminatori, viene stilata una graduatoria di merito tra le squadre prime classificate tenendo conto dei punti in classifica, della miglior differenza reti ottenuta in campionato, del maggior numero di reti segnate o, in caso di ulteriore parità, ricorrendo al sorteggio. La graduatoria determina gli abbinamenti dei quarti di finale e le gare di ritorno si disputano in casa delle squadre con il migliore piazzamento in graduatoria.A conclusione delle gare di andata e ritorno, si qualificano alle semifinali le squadre che hanno ottenuto il maggior numero di punti (3 punti per la vittoria, 1 punto per il pareggio, 0 punti per la sconfitta) o, in caso di parità di punteggio, tenendo conto della differenza reti o, in caso di ulteriore parità, del miglior piazzamento nella graduatoria di merito (non si disputano i due tempi supplementari).

Fase finale a 4

Al termine dei quarti di finale, si disputa la fase finale a 4, con le semifinali e la finale per il primo e secondo posto che si disputano in gara unica su campo neutro secondo gli abbinamenti determinati sulla base della precedente graduatoria di merito. Nelle gare della fase finale a 4, in caso di parità al termine dei due tempi regolamentari, le squadre devono disputare due tempi supplementari di 15 minuti ciascuno ed eventualmente eseguire i tiri di rigore.